Materie

Un completo Piano di Studi

permette un’alta qualificazione professionale degli studenti

che si affacceranno con sicurezza al mondo del lavoro.

Materie di Insegnamento, argomenti e finalità

LA SCUOLA CEAS DA SEMPRE PONE IL MASSIMO DELL’ATTENZIONE NELLO SVILUPPO DEI PIANI DI STUDIO. DURANTE I TRE ANNI DI FORMAZIONE PROFESSIONALE GLI ALLIEVI AFFRONTERANNO QUESTE MATERIE:

ORGANIZZAZIONE AZIENDALE

Il corso biennale di organizzazione aziendale prevede l’insegnamento di argomenti vari, che potranno consentire ad una allieva di diventare imprenditrice attenta e consapevole. Durante il primo anno e’ prevista la spiegazione e la verifica di tutte le problematiche che riguardano l’azienda , come la sua nascita , la responsabilità del titolare, la sua eventuale evoluzione verso l’impresa familiare e la sua finalità. L’insegnante presta sempre particolare attenzione ai collegamenti tra la teoria e la pratica, con un’occhio sempre attento alla vita quotidiana di un’azienda. Durante il secondo anno si affrontano argomenti un po’ più complessi come tutte le entrate pubbliche, cioè le imposte, le tasse e i prestiti pubblici. Non può mancare ad un’imprenditrice, quale potrà diventare l’allieva alla fine dei corsi, la conoscenza del contratto di lavoro, sia da un punto di vista generale e sia da un punto di vista contabile, del contratto di compravendita e del contratto di Leasing. Durante il terzo anno si affrontano problematiche molto più inerenti alla realtà economica di un’impresa artigiana, sicuramente in vista del sempre più prossimo inizio della professione. Infatti, e’ proprio in quest’ultimo anno che si insegnano materie quali il marketing e l”Informatica.  Al termine del terzo anno l’allieva è pronta per intraprendere la professione d’estetista e certamente le nozioni di organizzazione aziendale le torneranno utili durante la difficile vita quotidiana da imprenditrice.

ANATOMIA , DERMATOLOGIA, IGIENE E ALIMENTAZIONE

Durante i corsi, vengono svolti, nell’ambito delle materie trattate dal medico, i temi fondamentali dell’anatomia e della fisiologia degli apparati più importanti. Si prendono più diffusamente in considerazione i temi riguardanti l’Anatomia e la Fisiologia della cute e le considerazioni sulle principali forme di patologia cutanea sempre esaminate sotto l’aspetto professionale – estetico. Si affrontano quindi le tematiche ,di Igiene con particolare cenni sull’igiene degli strumenti, del posto di lavoro e sull’igiene dietetico-alimentare. Fanno parte delle lezioni supporti integrativi multimediali, con modelli virtuali, immagini di patologie dal vero e presentazioni di diapositive sui più importanti argomenti da svolgere.

PSICOLOGIA

La psicologia studia e descrive l’uomo, i suoi comportamenti, i suoi pensieri e le sue emozioni. L’insegnamento di questa materia e’ quindi una buona opportunità per conoscere, comprendere e approfondire la natura dell’essere umano ed il suo rapporto con il contesto sociale in cui e’ immerso. Il programma del corso di Psicologia e’ molto articolato e tocca tematiche quali l’emotività, il senso del bello e la percezione visiva, ma si sofferma in particolar modo sull’ansia, lo stress e la depressione per poi addentrarsi nello studio dell’inconscio e dei disturbi delle condotte alimentari quali l’anoressia mentale e la bulimia nervosa. Attraverso le giornate tecniche e le simulazioni in aula, inoltre, verranno formate e potenziate le abilita’ comunicative e relazionali indispensabili per instaurare un eccellente rapporto con la futura clientela.

COSMETOLOGIA

Nel primo e secondo anno la Cosmetologia occupa un posto importantissimo in quanto si occupa della composizione chimica dei cosmetici ed e’ perciò una materia fondamentale per il lavoro dell’estetista. La conoscenza di questa materia, consente di giudicare con competenza la qualità di un prodotto cosmetico e di valutarne il costo in rapporto al suo contenuto. Sempre nel biennio, vengono approfonditi lo studio di eccipienti, principi attivi, oli essenziali, piante di interesse cosmetico, trattamenti cosmetici per i vari tipi di pelle, cellulite, acne ecc.. Nel terzo anno di specializzazione si forniscono alle allieve cognizioni più settoriali per il lavoro dell’estetista come per esempio imparare a formulare da se’ trattamenti specifici, inserendo estratti vegetali o oli essenziali in creme maschere ecc. oppure di conoscere le controindicazioni dei vari trattamenti cosmetici, precauzioni in gravidanza. L’allieva acquisisce tutte le conoscenze per poter scegliere quei prodotti che possono creare benessere nel suo centro con competenza professionale.

FISICA

L’insegnamento della fisica nella scuola di estetica ha uno scopo ben preciso e quindi fondamentale per la conoscenza delle apparecchiature elettriche che vengono utilizzate negli istituti di bellezza, per l’approfondimento del loro funzionamento e in particolar modo per il loro corretto uso. Per tale motivo nel primo anno di corso viene introdotto il concetto di corrente elettrica dove vengono trattati i principali fenomeni e approfondite le principali norme antinfortunistiche. Nel secondo anno vengono studiate le apparecchiature utilizzate nel campo estetico per il trattamento del viso e del corpo e in particolare le apparecchiature ad effetto termico, i vari tipi di epilazione, la corrente idrica con il suo relativo impiego in estetica. Tutto ciò consente una conoscenza appropriata dei mezzi che la tecnica mette a disposizione dell’estetista per ottenere sempre più importanti risultati.

INGLESE

Il programma di lingua Inglese ha lo scopo di mettere in grado coloro che si preparano ad esercitare la professione di estetista di dialogare con i clienti, di leggere e comprendere il significato dei termini tecnici di cui fanno parte i prodotti cosmetici. Questa e’ una materia importantissima poiché da’ la possibilità di poter lavorare presso centri prestigiosi, dove oltre la professionalità si deve anche comunicare. In pratica diventa il veicolo essenziale per poter sviluppare rapporti in comunità e quindi in società. Non si può dimenticare infatti che noi tutti siamo inseriti in un contesto europeo e che quindi si aprono ampi spazi di attività e di lavoro.

CULTURA GENERALE E DIRITTO DEL LAVORO

Non si può prescindere dalla cultura ed e’ importante comunicare con il nostro prossimo nelle forme più idonee e appropriate . Rendersi piacevoli, affrontando con delicatezza problemi che riguardano lo stato italiano, la sua politica le sue espressioni le leggi, la storia, la conoscenza dei vari problemi, della nostra lingua, la nostra terra, le sue ricchezze, il suo lavoro nelle sue più molteplici forme, serve ad avere un bagaglio culturale per confrontarsi con il nostro prossimo. In un contesto di una società civile e’ importante conoscere i propri diritti e quindi anche i propri doveri, poiché aiutano ad inserirsi nel tessuto sociale con sicurezza e competenza. A tutto ciò si affianca la conoscenza della vendita di servizi e le varie problematiche della pubblicità, della gestione di un’attività commerciale tesa a dare sempre migliori risultati sia da un punto di vista morale che economico.

Scopri di più

Per saperne di più sui nostri piani di studio, conosci i dettagli dei nostri corsi di formazione e i relativi programmi.

Organizziamo per voi solo corsi di alta formazione tenuti dai migliori docenti.